martedì 22 agosto 2017

Taglio di Po. Il "Gran galà sotto le stelle di Ca' Zen" è stato di nuovo un successo


TAGLIO DI PO – Più di mille persone hanno partecipato al “Gran galà sotto le stelle di Ca’ Zen”, organizzato dall’associazione Taglio di Po nel cuore, in modo particolare da Layla Marangoni.


La serata è stata a offerta libera e il ricavato andrà a favore dell’associazione Barriere invisibili. Arrivato all’ottava edizione, quest’anno la compagnia Tetro Musica Novecento di Reggio Emilia, il corpo di ballo e l’orchestra Cantieri d’arte, diretta dal maestro Stefano Giaroli, hanno proposto lo spettacolo “Capodanno d’estate”.


Opera, operetta, balletti e atmosfere viennesi con costumi eleganti e chic hanno catalizzato l’attenzione del numeroso pubblico che ha più volte applaudito. A presentare la serata Marco Ferro, presidente di Taglio di Po nel cuore, che ha invitato sul palco il presidente di Bancadria, Giovanni Vianello, che ha contribuito alla realizzazione dell’evento; e la padrona di casa Maria Adealide Avanzo che ha esibito un elegante abito azzurro con paillettes.



A metà serata anche Layla Marangoni è salita sul palcoscenico e ha ringraziato per l’ospitalità gratuita Elaine Bennet e la figlia Maria Adelaide. “Voglio ringraziare la Regione Veneto e l’assessore Cristiano Corazzari per prezioso sostegno economico e Bancadria – ha detto Marangoni –. E ha invitato vicino a lei tutti gli sponsor”.



Tra loro Mille Sapori di Finotti Enrico in nostro Catering, Fin Pesca di Porto Viro, La Pescheria Friggitoria Gambero Rosso di Taglio di Po di Simonetta e Barbara, le delizie del Salumificio Bovolenta di Rivà di Ariano Pol., Crepaldi Luciana “la Fraresa”, la Coop Delta Mais con i suoi meloni, I frutti del Bosco di Rivà con le sue angurie e il Panificio Lazzarin con Andrea.




Inoltre la ditta Edilscavi con l’immancabile amico Fiorito Bellan, la Pro loco con la presidente Luisa Tiengo e il marito Paolo anche lui sempre disponibile, Fonsato Impianti (Giorgio e i figli Nico e Filippo), lo Studio tecnico Pietropolli con Nicola Fusetti, la Delta Impianti, la Nuova Regal, Hobby Center, Cartolibreria Lina di Caterina, Studio Marangoni, per gli addobbi floreali un grazie a Claudia Augusti, alla Fioreria Bellucco per gli omaggi floreali, ed infine a Morgan delle Arti Grafiche Diemme.



“Un grazie particolare a chi in questi giorni ha partecipato all'allestimento, come Doriano Rosestolato,Novello, Libero, Francesco Guerzoni, Francesco Ferro, Sara e le nostre vallette all’entrata, la Protezione Civile, oltre al mio prezioso e grande presidente Marco Ferro, Marco Rosestolato, Maurizio Pattaro, Piero, Daiana Baratella, i new entry Sergio Pregnolato, Dorothy Berti, Stefano Paesante e Anna Bissacco, poi le regine degli addobbi Franca e Silvia... sicuramente avrò dimenticato qualcuno e me ne scuso” ha aggiunto Marangoni.



Ha poi chiamato sul palco Patrizia Mantovan dell’associazione Barriere invisibili. Erano presenti il senatore Bartolomeo Amidei, il sindaco di Ariano Carmen Mauri, Elisa Bellini assessore di Mesola, Lino Tosini ingegnere, il comandante dei carabinieri Giuseppe Attisani, “Inoltre un grazie al Comune per il patrocinio” ha concluso Layla Marangoni.

Barbara Braghin


Nessun commento:

Posta un commento