mercoledì 15 marzo 2017

Porto Viro. Al Caffè Vino il tributo a Ron e Lucio Dalla "Una città per cantare" e il flash mob del libro "I primi 99 modi in cui sono stata corteggiata"


PORTO VIRO – Al Caffè Vino di Porto Viro una serata dedicata a due grandi nomi della musica italiana, Ron e Lucio Dalla. Sul palco l’acustic project “Una città per cantare” la band tributo ufficiale, con Lorenzo Mantovan alla voce; Francesco Maria Cusaro alla chitarra acustica; al basso Lorenzo Loffarelli; e alla batteria Christian Bertani. Durante la serata Mantovan ha chiamato sul palco Barbara Braghin per fare un flash mob con il suo libro.



All’apericena organizzato da Matteo Bernardi, titolare del Caffè Vino, molti ospiti sono intervenuti come l’assessore al Comune di Porto Tolle Leonarda Ielasi. “Una serata pregna di emozioni, quelle della musica e della poesia di due grandi geni della musica italiana ed è estremo orgoglio poter dire che il tributo ufficiale a Lucio Dalla e Ron abbia avuto origine dal nostro territorio.




Lorenzo Mantovan, di Taglio di Po, voce e ideatore del progetto, in passato si traferisce a Novara dove apre una scuola di musica per giovani talenti poi nasce il progetto che tanto piace a Rosalino Cellamare (Ron)”. Adesso Mantovan vive di nuovo nella sua terra d’origine, il Delta del Po, e porta in giro il suo progetto che è molto apprezzato dal pubblico.




“Cantare Dalla e Ron è un'emozione che non si esaurisce mai, ve lo garantisco, e farlo nel Delta, la mia terra d'origine, è doppia – dice – i pezzi storici come, Piazza grande, Una città per cantare, Futura, Non abbiam bisogno di parole, e tante altre è sempre molto bello e il pubblico ne rimane sempre affascinato”. Da un'idea di Lorenzo Mantovan è nato il progetto, presentato durante l'autunno 2014 a Rosalino Cellamare (Ron).




La band, tributo alla musica di e, si identifica come unica in Italia per la proposta artistica, improntata sull'esecuzione fedele dei brani più famosi, legati dal fil rouge delle emozioni che i due autori hanno saputo suscitare nel pubblico italiano.


La band è composta da sei elementi: voce solista e cori pianoforte, tastiere e sintetizzatori basso batteria chitarre acustiche chitarre elettriche, lap steel guitar e ukulele. La serata è stata molto apprezzata, molti gli ospiti ai tavoli e tra i presenti anche l’ex sindaco Giuseppe Geremia Gennari, Leandro Maggi di Made in Polesine web tv; Davide Stefanelli, Guendalina Ferro e Tiziano Sheriff di Radio Diva.

Barbara Braghin


Nessun commento:

Posta un commento