lunedì 19 dicembre 2016

Adria. La Traviata al teatro comunale


ADRIA – E’ stata un successo La Traviata al teatro comunale di Adria. In scena l’opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave. A suonare l’orchestra Città di Ferrara diretta da Mario Menicagli; il coro Giuseppe Verdi di Ferrara con il maestro Mirko Banzato. Tra gli ospiti molti cittadini di Adria, di Rovigo, di Porto Viro e di altre città limitrofe.


Per l’occasione il sindaco Massimo Barbujani ha invitato Alessandro Ferrari che ha vinto 100mila euro a Rischiatutto che è arrivato a teatro con la madre Fatima e il padre Carlo. “Lo spettacolo mi è piaciuto tantissimo – ha detto – e mi piace soprattutto l’idea che il teatro di Adria, che è la mia città, abbia ripreso queste iniziative. Il soprano Maria Francesca Mazzara che ha interpretato Violetta Valery ha incantato tutti. Ho visto tante volte La Traviata ma questa versione è stata nuova anche per me”. Ferrari vuole ringraziare il sindaco che lo ha invitato il giorno che era ad Adria a festeggiare con i suoi amici la vittoria a Rischiatutto.


“L’esperienza a Rischiatutto è stata magica – ha affermato – ero più emozionato e teso nella seconda puntata, nella prima ero felice di essere in televisione in diretta. Fabio Fazio è un grande professionista e fa proprio il suo ruolo di presentatore e arbitro della trasmissione e alle prove. Ci tiene molto a mettere in evidenza che Rischiatutto è un omaggio a Mike Bongiorno e questa cosa è molto sentita in trasmissione, infatti tra gli ospiti ci sono sempre i figli e i familiari di Mike”.



Il regista dello spettacolo è stato Giampaolo Zennaro, il direttore artistico Sergio Trombini. “E’ stato un trionfo il pubblico ha applaudito molto, quasi come in un’apoteosi – ha spiegato Zennaro – è stato bellissimo. Conosco la città di Adria e la sua gente e so che il pubblico è appassionato ed emotivo. Il 28 gennaio sarà di nuovo qui con “Il barbiere di Siviglia”. Oggi abbiamo avuto una riunione con il sindaco Barbujani il quale ha espresso la sua gratitudine. Abbiamo camminato per il centro della città e la gente ci ha fermato per farci i complimenti. E’ molto bella questa relazione che si è creata. Questo è il teatro dell’opera”.



La prima rappresentazione de La Traviata avvenne al teatro La Fenice di Venezia il 6 marzo 1863. Per sfuggire alla censura La Traviata dovette essere spostata come ambientazione cronologica dal XIX al XVIII secolo. Questa produzione targata Modigliani produzioni vede protagonisti giovani ma esperti solisti diretti dalla mano sapiente di Giampaolo Zennaro regista di fama internazionale. 

Barbara Braghin


Nessun commento:

Posta un commento