martedì 2 agosto 2016

"Mille e una notte" una festa dai colori incantati

ALBARELLA – In una calda notte di mezza estate una festa a tema intitolata “Mille e una notte”. E alla spiaggia Mare Vostrum di  Albarella Fabio Mantovani, 29 anni, organizzatore di eventi di Taglio di Po di Dejavu events by Sposissimi ha riprodotto uno scenario nel quale gli  ospiti hanno partecipato con costumi rigorosamente arabi.


Così come nella famosa raccolta di novelle “Le mille e una notte” composta da diversi autori da William Shakespeare a Luigi Pirandello e Giovanni Boccaccio, anche in questa location non era difficile trovare una principessa Shahrazad e i personaggi delle favole da lei raccontate come Alì Baba e i quaranta ladroni, Aladino con la sua lampada magica e il marinaio Sindbad.


Un’atmosfera magica insomma, iniziata al tramonto e finita alle 2 di notte con odalische dai costumi colorati e impreziositi da bracciali e collane in stile arabo e danzatrici del ventre sensuali che si sono esibite in coreografie ben studiate. Nella magica cornice di questa festa orientale nulla è stato lasciato al caso, infatti c’erano le riproduzioni di un cammello e di una tigre giganti noleggiate dal circo di Praga e una tatuatrice che faceva tatuaggi all’hennè. 



Mantovani per organizzare l’evento nei minimi dettagli è stato una settimana in Marocco a visitare il souk, il mercato di Marrakech che si trova proprio nel centro della città, nella Medina, vicino alla famosa piazza Jemaa el Fna. Ed è tornato con 30 tappeti originali, 20 narghilè gli strumenti per il fumo composti da un contenitore di acqua profumata al cui interno è fatta passare una spirale per fumare. Chi voleva poteva fumare al gusto di mela, di cacao e di liquirizia.




Anche il menù preparato dallo staff Zafferano è stato rigorosamente arabo con aperitivo al tramonto con Mojito allo Champagne, e poi piatti ci cous cous, tajine e altri piatti famosi della cultura mediorientale.



Foto - Luciano Siviero

Barbara Braghin










Nessun commento:

Posta un commento